rotate-mobile
Cronaca

La cucina non funziona: pesta a sangue la compagna e le spacca i denti

Arrestato un 34enne. In passato aveva colpito la donna anche con una forbice

Avrebbero iniziato a discutere per una piastra della cucina non funzionante. In un attimo dalle parole lui sarebbe passato ai fatti, alle violenze. Un uomo di 34 anni, un italiano con precedenti, è stato arrestato domenica sera a Milano con l'accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti della compagna, una 35enne - anche lei italiana - con cui convive in un appartamento in zona Baggio. 

A dare l'allarme, poco prima delle 20.30, è stata proprio la donna, che ha chiesto aiuto al 112 perché il fidanzato la stava pestando. I carabinieri del Radiomobile, immediatamente intervenuti, hanno bloccato l'aggressore e hanno accertato che la vittima era stata afferrata per i capelli, presa a calci, schiaffi - tanto che per le botte le era caduto un dente - e colpita con un mestolo. Nell'abitazione, completamente a soqquadro, i militari hanno anche trovato piatti e mobili distrutti. 

Il 34enne, che ha precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, è stato quindi arrestato e portato nel carcere di San Vittore. La donna è stata invece accompagnata al pronto soccorso del San Carlo, da dove è poi stata dimessa con sette giorni di prognosi per trauma facciale, contusione cranica e trauma alla gamba destra. Lei stessa ha poi raccontato che ad aprile scorso era stata ferita con una forbice dal compagno. Nonostante l'intervento dei medici del 118, la 35enne aveva però deciso di non denunciarlo. I due, stando a quanto appreso, stanno insieme da 15 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cucina non funziona: pesta a sangue la compagna e le spacca i denti

MilanoToday è in caricamento