rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Città Studi / Via Gaetano Strambio

"Non hai risposto educatamente allo zio": e picchia la moglie e i figli

L'uomo è stato arrestato

Ha picchiato la moglie e i figli perché la maggiore, a suo dire, non era abbastanza educata al telefono con uno zio. E' successo in via Strambio (Città Studi) a mezzogiorno di Santo Stefano.

Protagonista un tunisino di 39 anni con alcuni precedenti per spaccio di droga, barista di professione ed ex pugile. La moglie, una 33enne italiana, è riuscita a scrivere un messaggio alla sorella in un momento di distrazione dell'uomo, per chiedere soccorso. La polizia è intervenuta sul posto soprendendo l'uomo durante il pestaggio e arrestandolo.

Tutto era iniziato quando la figlia maggiore, di cinque anni, era al telefono con uno zio tunisino. Secondo l'uomo, la bimba non era abbastanza educata nel parlare con il suo parente lontano: di qui le botte alla bambina, agli altri due figli (di un anno e due anni) e alla moglie. Secondo quanto riferito dai vicini di casa, non si tratterebbe di un episodio isolato, ma anzi spesso i bambini piangevano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non hai risposto educatamente allo zio": e picchia la moglie e i figli

MilanoToday è in caricamento