Botte alla moglie da quasi vent'anni: arrestato in flagranza

Provvidenziale l'intervento della figlia convivente della coppia

L'uomo aveva anche una mannaia (Foto Repertorio)

Un uomo di 52 anni è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia in seguito ad una violenta lite con la moglie (di 48 anni) che stava per finire davvero male, se la figlia convivente della coppia (una 23enne) non fosse stata presente e non avesse attivato i soccorsi.

Via Imbriani, circa le nove di sera di martedì 13 dicembre. La famiglia ha origini cinesi ma è in Italia da una decina d'anni. Marito e moglie sono irregolari sul territorio nazionale. Lui torna a casa ubriaco ed inizia a discutere con la moglie in camera da letto, alzandole anche le mani. La figlia sente le urla e va nella stanza dei genitori per cercare di placare gli animi. Sembra esserci riuscita, torna nell'altra camera dell'appartamento. Ma poco dopo sente nuovamente la madre gridare. Si precipita ancora nella stanza dei genitori e vede il padre agitare una mannaia.

Decide allora di chiamare il fratello maggiore, un 27enne che vive fuori casa ed è l'unico, nel nucleo familiare, a parlare correntemente l'italiano. Questi avverte il numero di emergenza 112 e intanto accorre sul posto. I militari arrivano mentre il violento cerca di darsi alla fuga: lo bloccano e lo arrestano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In seguito la donna - convinta dai figli - racconta ai carabinieri anni e anni di soprusi e violenze domestiche, che si protraggono da quasi vent'anni, mai denunciate prima. La donna presenta alcune ferite, non gravi ma anche alla testa, e viene accompagnata in ospedale per le cure mediche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

Torna su
MilanoToday è in caricamento