Cronaca

Violenze quotidiane da anni da parte del marito ossessionato. Alla fine lo denuncia

Le angherie proseguivano da due anni e mezzo

Repertorio

Per oltre due anni ha vissuto una vita d'inferno in casa. Una persecuzione a tutto campo da parte del marito, ripetuta ogni giorno: un misto di gelosia, violenza (sessuale e non), maltrattamenti e imposizioni assurde. Alla fine l'uomo è stato arrestato, dopo che lei ha trovato il coraggio di rivolgersi a due avvocati che l'hanno convinta a denunciare il consorte. E il gip Gennaro Mastrangelo, in seguito all'indagine condotta dal pm Stefano Ammendola, ha ordinato l'arresto del marito aguzzino. Ne scrive Gianni Santucci sul Corriere della Sera.

La degenerazione parte da quando la donna ha cambiato lavoro l'ultima volta. La gelosia dell'uomo è diventata vera e propria ossessione: la accompagnava al lavoro e la veniva a prendere nel pomeriggio (lui, tanto, un lavoro non l'aveva), e la picchiava per il solo sospetto che lei non gli fosse stato fedele. Il pestaggio coinvolgeva anche i figli: lo provano alcune registrazioni che sono state fornite al pubblico ministero. 

Il fatto che l'uomo si presentasse ogni giorno sul luogo di lavoro è stato confermato da alcuni testimoni, e la vittima ha raccontato le violenze e i maltrattamenti che suo marito - descritto come dedito all'alcol e alla cocaina - le riservava quotidianamente, oltre alle minacce verbali. Una situazione che lei dichiara di avere sopportato soltanto per "proteggere" i figli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze quotidiane da anni da parte del marito ossessionato. Alla fine lo denuncia

MilanoToday è in caricamento