Cronaca Rho / Via Conciliazione

Massacra di botte la moglie e le spacca il naso: agenti entrano da finestra e salvano la donna

I poliziotti sono riusciti a fermare l'aggressore, un 40enne che è poi stato arrestato. I fatti

Le sue urla, le sue disperate richieste di aiuto sono risuonate con forza nel condominio. Così, un uomo che vive proprio in quel palazzo ha deciso - fortunatamente - di chiamare la polizia. E proprio l'intervento degli agenti ha evitato il peggio. 

Un uomo di quaranta anni, un cittadino peruviano regolare in Italia e senza precedenti, è stato arrestato domenica sera a Rho con l'accusa di lesioni gravi nei confronti della moglie, una connazionale di trentotto anni. 

L'allarme è scattato poco dopo la mezzanotte, quando un residente di un condominio in via Conciliazione ha telefonato al 112 spiegando che sentiva delle urla arrivare dall'appartamento al piano terra. Al loro arrivo sul posto, i poliziotti hanno immediatamente capito che in quell'abitazione era in corso un'aggressione: hanno quindi scavalcato una recinzione e sono entrati dalla finestra, trovando il 40enne che picchiava con violenza la moglie. 

A quel punto l'uomo - visibilmente ubriaco - è stato bloccato e arrestato, mentre la moglie è stata soccorsa e portata in ospedale. I medici le hanno diagnosticato una prognosi di trenta giorni per una frattura del setto nasale, dovuta proprio alla furia dei colpi del marito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacra di botte la moglie e le spacca il naso: agenti entrano da finestra e salvano la donna

MilanoToday è in caricamento