rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Cagnola / Via Jacopino da Tradate

Picchia la moglie perché non vuole fare sesso con lui, arrestato

I carabinieri sono stati avvertiti dai vicini di casa. L'uomo aveva colpito la moglie in testa con un oggetto contundente

I carabinieri sono stati avverti dai vicini di casa perché dall'appartamento della famiglia L., originaria della Filippina, provenivano urla e pianti. Di certo era una lite violenta a causa del frastuono.

Erano circa le 21 di lunedì, quando nel condomino di via Jacopino da Tradate, a Milano, arrivano le gazzelle. I militari, entrati nella casa, trovano una donna con il volto insanguinato e in lacrime. A ridurla così era stato il marito, un operaio di 49 anni.

La signora, coetanea dell'uomo, racconta alle forze dell'ordine che il compagno, appena rientrato a casa dal lavoro, aveva preteso di fare sesso con lei. Dopo il rifiuto da parte della moglie, il 49enne era andato su tutte le furie. Prima l'aveva colpita a mani nude e poi con un oggetto contundente, 'spaccandole' la testa.

Non era la prima volta che l'uomo dava in escandescenze. A carico del marito violento, infatti, c'erano già diverse denunce. Per questo per l'operaio sono scattate immediate le manette.

L'uomo, visibilmente alterato, forse anche ubriaco, non ha opposto resistenza, ed è stato arrestato per violenza in famiglia e tentata violenza. La signora è stata accompagnata in ospedale San Carlo dove le sono state medicate le ferite. Per lei 7 giorni di prognosi. Per lui, finalmente, la gattabuia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie perché non vuole fare sesso con lui, arrestato

MilanoToday è in caricamento