rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Sempione / Corso Sempione

"Siete razzisti": poi sfonda i motorini, prende a calci i poliziotti e ne manda uno in ospedale

La follia giovedì sera in corso Sempione. Ferito il capo pattuglia di una Volante. L'accaduto

Ha giurato che non stava "facendo niente". Li ha accusati di essere "razzisti". E alla fine, per chiudere la sua serata, ha pensato bene di aggredirli e di mandare in ospedale uno di loro. 

Protagonista della follia, andata in scena verso le 22 di giovedì in corso Sempione, è stato un uomo di trentatré anni - un cittadino colombiano con precedenti e regolare in Italia -, che alla fine è stato arrestato con le accuse di danneggiamento aggravato e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. 

La richiesta di intervento alla polizia è arrivata da alcuni passanti che hanno segnalato la presenza dell'uomo impegnato a danneggiare alcuni motorini in sosta all'angolo con via Alberti. Alla vista degli agenti l'uomo ha detto: "Io non ho fatto nulla, perché mi guardate i documenti? Siete solo razzisti". Poi, fuori di sé, ha iniziato a colpire con calci e pugni i poliziotti, che sono comunque riusciti a fermarlo. 

A farne le spese è stato il capo pattuglia della Volante, che è finito al Policlinico, dove i medici gli hanno diagnosticato una prognosi di dieci giorni per lussazione alla spalla sinistra. La serata del 33enne è invece finita in cella. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siete razzisti": poi sfonda i motorini, prende a calci i poliziotti e ne manda uno in ospedale

MilanoToday è in caricamento