"Stavolta ti ammazzo": cerca di strangolare la moglie, la donna scappa in strada e si salva

L'uomo, un 40enne ucraino, è stato arrestato dalla polizia. Da anni maltrattava la moglie

Oltre quattro anni fa l'aveva picchiata, l'aveva mandata in ospedale. Da allora aveva accumulato denunce e querele e ad aprile di quest'anno per lui era stato disposto l'allontanamento dalla casa familiare. Ma lei, nonostante questo, l'aveva perdonato e riaccolto a casa, proprio quella casa in cui lui l'ha aggredita di nuovo. 

Un uomo di quaranta anni, un cittadino ucraino, è stato arrestato dalla polizia nella notte tra lunedì e martedì con l'accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti di sua moglie, una connazionale 43enne dalla quale ha avuto una figlia che oggi ha otto anni. 

A chiedere l'intervento degli agenti, alle 2.20, è stata proprio la vittima, che è fuggita dall'appartamento in cui i due vivono insieme - una casa in via Lancetti - e ha telefonato al 112. Al loro arrivo i poliziotti hanno visto la donna terrorizzata, sconvolta e con degli eventi segni al collo. Lei stessa ha raccontato che aveva iniziato a discutere con l'uomo già a ora di cena. Poco dopo lui era uscito e verso le due era tornato a casa ubriaco. 

A quel punto le aveva messo le mani al collo cercando di soffocarla e le aveva urlato: "Stavolta ti ammazzo". I poliziotti lo hanno trovato ancora nell'appartamento, visibilmente fuori di sé, tanto che si è opposto all'arresto - è stato anche denunciato per resistenza - e tanto che gli agenti hanno dovuto bloccargli le gambe con le fascette di contenimento. I poliziotti hanno poi accertato che i maltrattamenti andavano ormai avanti da anni: la prima denuncia era del 2015, l'ultimo provvedimento di aprile, quando era stato allontanato da casa su ordine dell'autorità giudiziaria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma lunedì sera era ancora in quell'appartamento. A picchiare ancora la sua vittima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un pullman di linea: turista milanese muore sul Lago Maggiore

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Milano, "blitz" del maltempo: attesi temporali forti, scatta l'allerta della protezione civile

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento