Cernusco, mamma aggredita e presa a pugni in faccia davanti ai suoi figli: arrestato il marito

È accaduto nella serata di mercoledì 22 gennaio, sul posto sono intervenuti i carabinieri

Immagine repertorio

È stata presa a pugni in faccia davanti ai figli di 1 e 2 anni dall'uomo che diceva di amarla. I medici dell'ospedale Uboldo l'hanno visitata e dimessa con cinque giorni di prognosi mentre il marito è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. È successo nella serata di mercoledì 22 gennaio a Cernusco sul Naviglio, nei guai un 30enne originario di El Salvador, arrestato dai carabinieri della compagnia di Cassano d'Adda.

Tutto è accaduto quando l'uomo, tornato a casa ubriaco, ha aggredito la moglie 27enne al culmine di una discussione: un pugno in faccia, tutto davanti ai bimbi della coppia. È stata una vicina di casa della coppia, allarmata dalle grida della giovane, a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine e sul posto sono intervenuti i militari delle stazioni di Carugate e Cernusco sul Naviglio.

L'uomo, dopo aver spintonato i militari, è stato bloccato e accompagnato nelle camere di sicurezza. Nella mattinata di giovedì è stato giudicato per direttissima dal Tribunale di Milano ed è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di allontanamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento