rotate-mobile
Cronaca

San Raffaele, Daccò condannato a 9 anni di carcere

In primo grado Daccò era stato condannato a 10 anni di reclusione

I giudici della Corte d'appello di Milano hanno condannato a nove anni di reclusione il faccendiere Pierangelo Daccò imputato per il caso San Raffaele. In primo grado Daccò era stato condannato a 10 anni di reclusione.

La corte inoltre ha confermato il versamento da parte del faccendiere di una provvisionale (immediatamente esecutiva) di 5 milioni di euro alla Fondazione Monte Tabor del San Raffaele e al commissario giudiziario della stessa Fondazione in concordato preventivo.

Daccò, in aula al momento della lettura del dispositivo, a chi gli ha chiesto un commento non ha proferito parola, mentre i suoi legali si sono limitati ad annunciare il ricorso in Cassazione. Durante la giornata in aula, Daccò aveva reso dichiarazioni spontanee proclamandosi innocente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Raffaele, Daccò condannato a 9 anni di carcere

MilanoToday è in caricamento