Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Perde il controllo degli sci e si schianta: 31enne milanese muore sulle piste di Livigno

È successo nella mattinata di sabato 2 marzo, morto Pietro Maria Pasqualone

Uno sciatore milanese di 31 anni, Pietro Maria Pasqualone, è morto nella mattinata di sabato 2 marzo dopo essere caduto sulla pista nera non lontana dalla seggiovia Valfin Monte Neve, nel comprensorio sciistico del Mottolino a Livigno (Valtellina).

L'incidente è avvenuto un attimo prima delle 10.45, come riportato dall'azienda regionale di emergenza urgenza. Secondo una prima ricostruzione pare che il 31enne avrebbe perso il controllo degli sci e sarebbe caduto rovinosamente a terra. Un impatto terribile anche perché l'ingegnere milanese non indossava il casco, peraltro non obbligatorio.

In un primo momento è stato soccorso dai poliziotti-sciatori in servizio nel comprensorio sciistico, poi è stato affidato all'equipe sanitaria dell'eliambulaza, intervenuta in codice rosso. Il 31enne è stato portato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale Morelli di Sondalo, i medici hanno cercato di salvarlo ma non c'è stato nulla da fare. La Procura di Sondrio, guidata da Claudio Gittardi, ha aperto un’inchiesta.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde il controllo degli sci e si schianta: 31enne milanese muore sulle piste di Livigno

MilanoToday è in caricamento