rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Gorgonzola / Piazza della Chiesa

Scarcerato il pirata di Beatrice Papetti: la rabbia del padre

"Le leggi italiane hanno ucciso mia figlia per la seconda volta". Così Nerio Papetti, il padre di Beatrice

"Le leggi italiane hanno ucciso mia figlia per la seconda volta". Così Nerio Papetti, il padre di Beatrice, la 16enne travolta e uccisa da un automobilista che è fuggito e si è costituito dopo una settimana, ha commentato la decisione di disporre i domiciliari per l'investitore.

"Una decisione assolutamente inaccettabile - ha commentato - non è normale che accadano disgrazie simili e il responsabile vada fuori. Ho amici e colleghi stranieri che mi raccontano di come sia severa la legge nei loro Paesi, questa persona ha la famiglia all'estero, scapperà. Le leggi italiane hanno ucciso mia figlia per la seconda volta".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarcerato il pirata di Beatrice Papetti: la rabbia del padre

MilanoToday è in caricamento