menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Denunciato il ragazzo che è andato alla maturità con un revolver per minacciare i prof

Il 18enne dovrà rispondere dei reati di minaccia aggravata e porto abusivo di arma

Si è beccato una denuncia il 18enne che martedì si è presentato all'esame di maturità con un revolver intimando alla commissione di promuoverlo. Il ragazzo è accusato di minaccia aggravata e porto abusivo di arma.

L'episodio è accaduto verso le 13 all'Istituto statale tecnico industriale 'A. Cesaris' di Casalpusterlengo, nel Lodigiano. Lo studente si è presentato al colloquio e ha estratto dalla cintola dei pantaloni l'arma, poi risultata scarica, per poi minacciare la commissione affermando che
quell’esame doveva superarlo.

È stata una professoressa a riuscire a instaurare un dialogo con il ragazzo, convincendolo senza difficoltà a depositare sulla cattedra il revolver, che era appartenuto al nonno, come risultato da accertamenti.

I carabinieri, intervenuti sul posto insieme a polizia locale e un'ambulanza del 118, hanno poi rinvenuto nell'abitazione del giovane 37 munizioni calibro 10 relative alla pistola. Sia l'arma che i proiettili sono stati sequestrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento