Febbre da Pokémon Go: a Milano i tour in risciò per gli allenatori «pigri»

La società che noleggia i risciò nel centro storico ha lanciato un'iniziativa per i giocatori: 20 euro per 30 minuti di caccia tra i monumenti. E non mancano le polemiche per il prezzo.

I risciò della società (foto facebook)

Dopo l'invasione è tempo di monetizzazione, trasformare la comparsa dei Pokémon in denaro contante. Tra i primi a convertire la passione degli aspiranti allenatori in un business è stata una pizzeria di New York che ha attivato un'opzione del gioco (a pagamento) capace di attirare i mostriciattoli tra i tavoli del locale. Quanto ha fruttato? Molto, consideranto che a fronte di un «investimento» di 10 euro la pizzeria ha aumentato i propri ricavi del 30% in un week end. 

La febbre per i mostriciattoli ha contagiato anche gli italiani. Un ragazzo di Ferrara (27 anni) ha messo in vendita su ProntoPro un'ora di «caccia» per 15 euro. Basta consegnargli l'account e il contante, al resto penserà lui.

Il business è arrivato anche a Milano. Come? Con i risciò di Veloleo (i tricicli che si vedono in Piazza Duomo, per intenderci). La società propone dei minitour a caccia di mostriciattoli: 20 euro per trenta minuti in giro per il centro storico comodamente seduti con gli occhi sul display del telefono, pronti a catturare Pikachu e company.

Già perché per catturare pokémon oltre che lanciare sfere poké bisogna camminare o al limite spostarsi in bicicletta (l'applicazione infatti tiene conto della velocità di spostamento fino a 20km orari: non è possibile barare spostandosi in auto o col motorino). Una soluzione per gli allenatori pigri che preferiscono giocare seduti, piuttosto che scarpinare per la città alla ricerca di animaletti e palestre in cui combattere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sono mancate le polemiche: la pagina Fb dell'organizzazione è stata invasa da critiche sul prezzo "esagerato": "87 centesimi al minuto per usare il mio cellulare? Voi siete fuori"; e ancora: "20 euro per i Pokemon mi sembra assurdo". Critiche alle quali Veloleo ha risposto pazientemente una ad una. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Milano: folle fuga dei rapinatori contromano, i poliziotti li prendono a schiaffi e calci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento