Cronaca

Dal 10 febbraio polizia e carabinieri armati di spray al peperoncino

Il via libera è arrivato con un decreto del capo della polizia, Alessandro Pansa

Volante

In molti stati è un dato di fatto. Adesso, anche se in via sperimentale quindi solo per i prossimi 6 mesi, polizia e  carabinieri di Roma, Milano e Napoli potranno usare gli "strumenti di dissuasione e autodifesa all'oleoresin capsicum" (ossia gli spray al peperoncino).

Il via libera è arrivato con un decreto del capo della polizia, Alessandro Pansa, che ha comunicato il completamento delle attività propedeutiche alla sperimentazione dello spray. In sostanza, sono finiti i corsi cui si sono sottoposti gli agenti - supportati dal personale medico - per familiarizzare con la nuova dotazione. Che verrà assegnata ai reparti Volanti e Polfer di Milano, nonché ai nuclei radiomobili dell'Arma dei carabinieri di Roma e Napoli. Sono esclusi i reparti mobili. Il che significa che non è previsto l'uso dello spray urticante nelle manifestazioni di piazza.

"Non può essere usato - dice il Dipartimento - in via preventiva o intimidatoria". E, in ogni caso, l'utilizzo deve esser fatto "sempre nel rispetto della proporzione tra offesa e difesa"

Il 10 agosto si tireranno le somme. Se andrà bene diventerà standard.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 10 febbraio polizia e carabinieri armati di spray al peperoncino

MilanoToday è in caricamento