rotate-mobile
Cronaca

Sicurezza: 150 poliziotti in più a presidio di via Padova

Il Ministero degli interni ha mandato forze ausiliare per monitorare il quartiere multietnico. Intanto Comune, Prefettura e Questura stanno studiando nuove politiche di contrasto all'illegalità e all'immigrazione clandestina

I poliziotti a presidio di via Padova, annunciati dal Ministro dell'Interno Roberto Maroni all'indomani della rivolta degli immigrati, sono in gran parte già al lavoro nel quartiere multietnico. Lo ha reso noto il sindaco, Letizia Moratti, all'interno della riunione del comitato per la sicurezza, tenutasi oggi in Prefettura.

"Il contingente che il ministro Maroni aveva annunciato - ha detto il sindaco - è arrivato. Dei 170 uomini promessi, 150 sono già arrivati: quindi c'é stato il rafforzamento richiesto per il presidio del territorio"

"Si chiederanno al ministro Maroni alcune modifiche di legge, da fare anche con decreto, sul reato di immigrazione clandestina - ha aggiunto il vicesindaco De Corato - C'é l'ipotesi di assorbire anche alcuni reati predatori, ad esempio, per avere l'espulsione immediata. Nel pacchetto di proposte da presentare al Viminale ci sono però anche possibili nuove ordinanze del sindaco per la sicurezza urbana e correttivi alla legge Bersani sulle liberalizzazioni delle licenze commerciali per limitare le autocertificazioni  oltre a controlli sui circoli privati".

"C'é un problema di esercizi commerciali che vengono contrabbandati come circoli privati per non sottostare ai controlli e ai doveri" ha spiegato in aggiunta il Prefetto, Gian Valerio Lombardi, che ha descritto la riunione di oggi come "interlocutoria" per definire "le strategie da seguire per la riqualificazione dei quartieri con misure sugli esercizi pubblici, la residenzialità e la sicurezza degli ambienti".

Domani, invece, gli amministratori cittadini parteciperanno ad un tavolo tecnico in Questura per verificare la possibilità di un coordinamento fra le forze dell'ordine, i vigili del fuoco e vigili urbani. All'orizzonte si profila la possibilità di creare un gruppo interforze con il compito di fare controlli mirati sulle abitazioni, i negozi e i circoli privati di via Padova e dintorni.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza: 150 poliziotti in più a presidio di via Padova

MilanoToday è in caricamento