menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pusher aggredisce agenti in commissariato: uno morso al braccio, l'altro preso a pugni

La follia giovedì sera nel commissariato di Villa San Giovanni. In manette un 22enne

Follia giovedì sera nel commissariato Villa San Giovanni di Milano. A farne le spese sono stati due poliziotti, che hanno dovuto fare i conti con la furia di un pusher fermato poco prima e poi finito in manette con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. 

Tutto è iniziato verso le 21, quando una Volante impegnata nel normale giro di controllo del territorio ha deciso di fermare un 22enne, cittadino egiziano, in via Dogali, in zona Crescenzago. Il giovane è stato perquisito e trovato in possesso di 13 grammi di hashish, motivo per cui è stato portato nel commissariato di viale Monza. 

Lì lo spacciatore è andato su tutte le furie e si è scagliato contro i due agenti che erano con lui. Uno dei poliziotti è stato colpito con un pugno in pieno volto, mentre l'altro è stato morso al braccio destro ed è finito in ospedale da dove è poi stato dimesso con una prognosi di 15 giorni per le ferite riportate. La serata del 22enne è invece finita in cella in attesa del processo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento