Milano, i poliziotti si fingono rider con le pizze per la cena e trovano un kg droga: arrestato fotografo 31enne 'insospettabile'

L'episodio in via Padre Luigi Monti, zona Ca' Granda nella serata di venerdì

La droga rinvenuta

Un fotografo pubblicitario di 31 anni è stato arrestato dopo essere stato trovato in possesso di oltre un chilo di droga. L'accaduto in via Padre Luigi Monti, zona Ca' Granda, nella serata di venerdì, quando i poliziotti, che sospettavano nel palazzo si spacciasse, sono entrati nell'edificio fingendosi rider con le pizze.

L'operazione

Il sospetto degli agenti risaliva a un intervento dei giorni scorsi, che aveva permesso di individuare un appartamento di via Monti quale probabile luogo
di spaccio. Poi venerdì verso l'ora di cena, la polizia, fingendo di dover consegnare delle pizze a domicilio è entrata nella palazzina per un controllo. Uno degli inquilini, però, non ha gradito la presenza accorgendosi che non si trattava di fattorini.

I poliziotti, a quel punto, hanno iniziato a scendere le scale per uscire dallo stabile ma l'uomo, con fare aggressivo, li ha inseguiti chiedendo con insistenza spiegazioni. Quando gli agenti si sono qualificati come poliziotti in servizio, però, l'uomo ha cambiato subito atteggiamento, innervosendosi e agitandosi visibilmente. Proprio così i poliziotti hanno capito che poteva essere proprio lui la persona che stavano cercando.

Dopo una perquisizione del suo appartamento è stato rinvenuto un chilo e 100 grammi di marijuana, divisa in 7 confezioni per distinguerne effetti e tipologia, oltre a 100 grammi di hashish. Nella casa sono stati ritrovati anche 3mila euro in contante, verosimilmente provento dell'attività di spaccio, una macchina per confezionare la droga 'sottovuoto', dei sacchetti speciali in cellophane e un bilancino di precisione. L'inquilino - un 31enne italiano, fotografo in ambito pubblicitario e incensurato - è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Milano diventa città "smoke free": sigarette all'aperto vietate, si fuma solo in 'luoghi isolati'

Torna su
MilanoToday è in caricamento