menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Poliziotto stalker pubblica su un sito hard il numero di telefono della sua ex

L'agente aveva impugnato la sanzione disciplinare della polizia, ma il Tar gli ha dato torto. Decaduto il procedimento penale: la donna nel frattempo ha ritirato le denunce

Il Tar ha confermato la legittimità di una sanzione disciplinare disposta dal capo della polizia nel 2014 nei confronti di un poliziotto che si era trasformato in stalker e aveva disturbato e importunato la sua ex fidanzata. L'agente aveva impugnato la decisione disciplinare davanti al tribunale amministrativo. Ma i magistrati gli hanno dato torto. 

La prima querela della sua ex fidanzata era stata presentata alla polizia postale di Cagliari nel mese di febbraio del 2013, come racconta Il Giorno. La seconda il mese successivo. Successivamente la donna ritirò le denunce ma a carico del poliziotto restò in ogni caso il procedimento disciplinare interno, frattanto avviato e conclusosi nel 2014 con la deplorazione e la decurtazione di 2/30 dello stipendio mensile per una condotta "incompatibile con i doveri comportamentali".

Tra i comportamenti lamentati dalla ex fidanzata, non soltanto le (purtroppo "classiche") molestie telefoniche o i messaggi minatori, o ancora falsi profili Facebook, ma addirittura una inserzione su un sito di incontri hard con il numero di telefono della donna come contatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento