Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

L'uomo positivo al covid che decide di salire sul volo per Milano (ma viene riconosciuto da una donna)

Il 30enne è stato riconosciuto da una donna che il giorno prima aveva fatto il tampone con lui

Era certo di mimetizzarsi tra gli altri viaggiatori. Probabilmente era sicuro di passare inosservato. Ma purtroppo per lui, e per fortuna di tutti i passeggeri, una donna aveva memorizzato il suo volto soltanto poche ore prima. 

Un uomo di 30 anni, palermitano, è stato bloccato mercoledì mattina nell'aeroporto Falcone Borsellino del capoluogo siciliano mentre si preparava a salire su un volo diretto a Milano. A "incastrarlo" è stata una passeggera che stava per prendere il suo stesso aereo e che il giorno prima aveva incrociato il 30enne in stazione, dove entrambi erano andati a fare il tampone covid proprio in vista del viaggio. 

Il test dell'uomo era risultato positivo e alla donna non era sfuggito quel particolare, tanto che quando lo ha visto in aeroporto ha subito allertato la polizia, raccontando quanto era successo e segnalando tutti i suoi dubbi. 

Dubbi che sono poi stati chiariti dagli agenti della Polaria: sottoposto a tampone molecare, il viaggiatore è effettivamente risultato positivo, per giunta con una carica virale alta. Il 30enne è stato subito messo in isolamento obbligatorio e adesso rischia una denuncia per epidemia colposa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo positivo al covid che decide di salire sul volo per Milano (ma viene riconosciuto da una donna)

MilanoToday è in caricamento