menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La coppia milanese che viola le norme anti covid per il pranzo sotto la bandiera nazista

Sei denunciati, stavano pranzando sotto una bandiera nazista. Tra loro una coppia di Milano

Un pranzo che è costato loro carissimo. Sei persone sono state denunciate domenica scorsa, 25 aprile, giorno della festa della Liberazione, dopo essere state sorprese a pranzare in un cortile di una casa di Gatto Mare, nel Cesenate, sotto una bandiera con la svastica, in bella mostra. 

A fermarli sono stati i carabinieri che sono intervenuti sul posto dopo la segnalazione dei vicini di casa. I militari hanno sequestrato il "cimelio" - che evidentemente era ben visibile anche dalle case vicine - e hanno denunciato i sei per il reato di manifestazione fascista, previsto dalla legge Scelba. 

Nei guai sono finiti i due proprietari di casa, una coppia di Ravenna e un'altra coppia di Milano. I partecipanti al pranzo sono anche stati multati per violazione delle norme anti covid, anche perché domenica era ancora in vigore il divieto di spostarsi tra le regioni se non per motivi di lavoro, salute o assoluta necessità. 

"Sono molto amareggiato per quanto accaduto a Gatteo Mare nella giornata del 25 aprile - è stato il commento del sindaco del paese cesenate, Gianluca Vincenzi -. Pranzare sotto l’egida di una bandiera nazista, per di più nel giorno dedicato alla celebrazione della Liberazione dalla dittatura nazifascista, è un oltraggio alla memoria storica del nostro Paese e uno svilimento della sofferenza di quanti conobbero le atrocità derivate da quegli accadimenti che non può essere tollerato. Desidero, quindi, condannare fermamente e senza mezzi termini tale gravissimo episodio. Nel nostro comune queste manifestazioni di odio razziale ed intolleranza non trovano e non troveranno mai spazio, vanno isolate e severamente sanzionate. Per questo - ha concluso il primo cittadino - ringrazio il senso civico di chi ha doverosamente segnalato l’accaduto rendendo possibile l'intervento delle forze dell’ordine".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Il primo centro vaccinale dedicato interamente ai lavoratori

  • Coronavirus

    Volo dall'India, cinque positivi alla variante indiana di covid su sei

  • Coronavirus

    E' ufficiale: la Lombardia resta in zona gialla

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento