Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Dergano / Viale Edoardo Jenner

Giovane seminudo trovato in una pozza di sangue in un cortile in viale Jenner: è in coma

Le sue condizioni sarebbero disperate e ora si troverebbe in coma cerebrale. Ora si indaga

Repertorio

Mistero a Milano dove un giovane tra i venticinque e i trent'anni, italiano, è stato trovato all'alba di giovedì in fin di vita nel cortile condominiale di un palazzo di tre piani che ospita studi medici e uffici in viale Jenner 73.

L'uomo, seminudo, è stato trovato a terra in un lago di sangue, con il corpo coperto da ematomi, contusioni, fratture e una ferita alla nuca. Dai primi accertamenti, queste lesioni potrebbero essere compatibili con una caduta dall'alto.

Ad informare i carabinieri intorno alle otto e trenta sono stati i soccorritori del 118 intervenuti sul posto e che hanno trasportato lo sconosciuto all'ospedale Niguarda in codice rosso. Da quanto è possibile apprendere, le sue condizioni sarebbero disperate e ora si troverebbe in coma cerebrale.

Le indagini sono condotte dai militari della Compagnia Duomo - che mantengono il più stretto riserbo sulla sua identità-, che sospettano che l'uomo possa essere precipitato dal tetto o mentre si arrampicava o scendeva scalando la facciata: sulle grate che difendono le finestre sarebbero infatte state trovate alcune tracce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane seminudo trovato in una pozza di sangue in un cortile in viale Jenner: è in coma

MilanoToday è in caricamento