Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Salone del Mobile, la custode non riconosce il premier Conte e lo rimprovera: "Non si tocca"

Al Museo del design, Conte era stato interrotto più volte dai presenti, impazienti di entrare

"Don't touch, please". E' il rimprovero che una hostess della 58esima edizioni del Salone del Mobile ha rivolto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che poco prima aveva ufficialmente inaugurato la kermesse. La ragazza, che evidentemente non aveva riconosciuto il primo ministro, aveva 'redarguito' conte mentre toccava una lampada. Quando ha capito chi fosse, c'è stato una risata generale.

L'inaugurazione del Salone del Mobile

Al taglio del nastro anche il ministro dell'Interno e vicepremier, Matteo Salvini, il presidente di Confindustria, Vincenzo Bocci, il governatore lombardo, Attilio Fontana, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, il presidente del Salone del Mobile, Claudio Luti e quello di Federlegno, Emanuele Orsini.

Le proteste contro Conte al Museo del design

Durante l'inaugurazione del Museo del design, Conte era stato interrotto più volte dai presenti, impazienti di entrare al museo. La gente, che aveva atteso più del previsto proprio per un ritardo del premier, aveva urlato in diverse occasioni durante il colloquio tra Conte e i giornalisti: "Basta, vogliamo entrare. A casa". Alla fine è stato lo stesso Conte a dire agli uomini della sicurezza di far entrare le persone.

Ecco la mappa con gli eventi del Fuorisalone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salone del Mobile, la custode non riconosce il premier Conte e lo rimprovera: "Non si tocca"

MilanoToday è in caricamento