rotate-mobile
Cronaca

Prezzi case a Milano in calo nel secondo semestre 2012

"Tiene" solo il centro storico. Fuori città, i prezzi più alti a San Donato e Milano 2

Ancora in calo i prezzi delle case a Milano: secondo l'ufficio studi di Tecnocasa, infatti, nel secondo semestre del 2012 i prezzi sono scesi mediamente del 4,5% rispetto al primo semestre. Nel complesso, il 2012 ha registrato un secco -7,3% rispetto al 2011, un calo piuttosto vistoso se paragonato a quello degli ultimi anni.

A "salvarsi" è il centro storico, dove le abitazioni hanno sostanzialmente tenuto il loro valore. E il crollo del numero delle compravendite riguarda prevalentemente i quartieri più "popolari", dove le famiglie a basso reddito e gli stranieri non riescono più a comprare casa. Bovisa e San Siro-Selinunte, per esempio, segnano un -9,1% dei prezzi.

I prezzi più bassi si confermano quelli delle palazzine economiche di via Varesina, via Gallarate e viale Espinasse (1.300 euro/mq), seguiti dalla zona di via Padova (1.400 euro/mq) e San Siro-Selinunte (1.500 euro/mq). In provincia, al contrario, tengono i prezzi a San Donato, Milano 2 (Segrate), Novate Milanese e Cernusco sul Naviglio.

Il bilocale resta il "taglio" più richiesto (46,4% a gennaio 2013) e anche più offerto (41,8%), ma segna un poco il passo a vantaggio di tagli più grandi, fino ai cinque locali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prezzi case a Milano in calo nel secondo semestre 2012

MilanoToday è in caricamento