menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'interno del Piermarini (foto inDOMEstico/Twitter)

L'interno del Piermarini (foto inDOMEstico/Twitter)

Prima della Scala: il Piermarini ricorda Nelson Mandela

Il pubblico e l'orchestra del teatro scaligero hanno rispettato un minuto di silenzio in memoria del grande presidente sudafricano

La Scala ricorda Nelson Mandela, grande protagonista della lotta all’apartheid scomparso due giorni fa’. L’orchestra e il pubblico del Piermarini, prima dell’inzio della Traviata, hanno rispettato un minuto di silenzio in memoria dell’ex presidente sudafricano. 

Ad assistere alla prima il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, quello del Senato Pietro Grasso, il presidente della Commissione europea Josè Manuel Barroso, il ministro dei Beni culturali Massimo Bray e l'ex premier Mario Monti.

"Mi pare che fosse naturale'': con queste parole Giorgio Napolitano ha risposto ai giornalisti che gli hanno chiesto un commento sulla dedica a Nelson Mandela della serata inaugurale della Scala.

Tra gli altri ospiti della serata il presidente del Tribunale Livia Pomodoro, il presidente della Regione Roberto Maroni, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, lo stilista Giorgio Armani, John Elkann e la moglie Lavinia, il sovrintendente che prenderà il posto di Stephane Lissner, Alexander Pereira, Claudia Buccellati, Carla Fracci, Laura Teso, Saverio Borrelli, da Gabriella Dompè e Lella Curiel.

Non sono mancate le contestazioni. Nella piazza del teatro, prima dell’inizio dell’opera, ci sono state le consuete contestazioni dei sindacati. La protesta è sempre stata tenuta sotto controllo dalle forze dell’ordine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento