rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Casa, Salvini alla Moratti: semplificare la procedura sui cambi

Il consigliere comunale del Carroccio questa mattina si è recato a casa di una residente che usufruisce da sola di un appartamento di 100 metri quadrati e da tempo cerca di cambiarlo con uno più piccolo senza riuscirci

La burocrazia milanese relativa ai cambi di alloggi è troppo complicata e va dunque semplificata. A chiederlo alla giunta Moratti è il consigliere del Carroccio Matteo Salvini. Secondo l'esponente della Lega Nord, infatti, sono decine le famiglie che vivono in alloggi pubblici a canoni moderati che, dopo anni, sono diventati o troppo grandi o troppo piccoli per le loro esigenze. Molte di loro, inoltre, riuscirebbero a trovare un appartamento vuoto più adatto a loro ma la burocrazia impedisce ogni passaggio.

 
La storia della signora Diana, 68 anni, residente in un alloggio popolare in via Rizzoli 79, nella periferia nord-est del capoluogo lombardo ne è un esempio. Per questo motivo il consigliere Salvini questa mattina è andato a trovarla. La signora, madre di tre figli ormai adulti, è rimasta sola in un appartamento di oltre 100 metri quadrati. La donna avrebbe già trovato nello stesso stabile un monolocale sfitto ma ogni sua domanda in Comune non é stata presa in considerazione perché i regolamenti non prevedono simili soluzioni.
 
"Sono decine le situazioni simili a quella della signora Diana - ha affermato Salvini - cittadini che sono costretti a vivere in appartamenti diventati negli anni o troppo piccoli o troppo grandi per loro ma che non possono cambiarli perché non esistono procedura per il cambio di alloggio. Invito l'assessore alla Casa Gianni Verga a mettere mano nel 2011 alle procedure dei suoi uffici per eliminare una burocrazia che rende la vita difficile ai nostri cittadini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, Salvini alla Moratti: semplificare la procedura sui cambi

MilanoToday è in caricamento