Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Farfalle nel minestrone dei bimbi a scuola: Comune di Milano beffato dopo 23 anni

Comincia tutto il 23 gennaio del '95, nella mensa di una scuola elementare in viale Romagna

Repertorio

I bambini che si ritrovarono le farfalle nella minestra oggi potrebbero essere tranquillamente genitori di altri pargoli che frequentano le scuole di Milano. E' questa la cosa che più colpisce di questa storia raccontata sulle pagine di Il Giorno: la lentezza con la quale opera la giustizia civile in Italia.

Comincia tutto il 23 gennaio del 1995, 23 anni fa. Nella mensa di una scuola elementare in viale Romagna vengono ritrovati dei lepidotteri. Il sindaco è Marco Formentini ma durante il suo mandato e quello del successore, Gabriele Albertini, succede poco o nulla dal punto di vista giudiziario. Solo nel settembre 2006 il Comune guidato dal sindaco Letizia Moratti cita in giudizio le aziende coinvolte nello scandalo: la Marr Spa e la Co.Val.Pa. La prima sentenza dà ragione al Comune e condanna in solido Marr Spa e Co.Val.Pa. a risarcire 188.218 euro.

La Marr paga l’11 novembre 2015 ma il 30 gennaio 2017 fa ricorso alla Corte d’Appello. Il 20 luglio 2017 i giudici di secondo grado confermano la sentenza di primo grado sulle responsabilità ma accolgono parzialmente il ricorso della Marr Spa sull’ammontare del risarcimento. La cifra dovuta è 49.730 euro: 30 mila euro a titolo di danno patrimoniale e all’immagine e nonché 13.430 euro per le spese processuali. La notifica della sentenza arriva oil 16 agosto. Dopo anni, il Comune dovrà restituire alla Marr 138.487 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farfalle nel minestrone dei bimbi a scuola: Comune di Milano beffato dopo 23 anni

MilanoToday è in caricamento