Fisco, caso Dollfus: a processo Anna Rita Rovelli e Francesco Bellavista Caltagirone

Rinviato a giudizio anche l'ex dirigente di Inter e Udinese Franco Dal Cin. Il processo

Repertorio

Tra i sette imputati mandati a processo a Milano per aver aggirato il fisco tra il 2010 e il 2015 in quanto "clienti italiani" del barone italo-svizzero Filippo Dollfus e del commercialista Gabriele Bravi, ritenuti gli artefici di una "complessa struttura operativa" con società con sede a Lugano e a Panama, ci sono Anna Rita Rovelli, la figlia del petroliere Nino, uno dei protagonisti del caso Imi Sir, e il suo ex marito Francesco Bellavista Caltagirone, già presidente del gruppo Acqua Marcia, ex socio di Cai ed ex consigliere di Alitalia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Processo Dollfus: la decisione del gup

Lo ha deciso il gup Giusy Barbara che, oltre a prosciogliere undici persone, ha rinviato a giudizio anche Bravi - il solo a rispondere di associazione a delinquere e riciclaggio - e l'uomo d'affari genovese Franco Lazzarini, il costruttore Massimo Pessina, l'ex dirigente di Inter e Udinese Franco Dal Cin e Filippo Aleotti, ex partner di Investindustrial.  I sei sono accusati o di omessa dichiarazione o di infedele dichiarazione dei redditi. Il dibattimento si aprirà il 12 febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Sciopero generale, venerdì nero dei mezzi a Milano: a rischio metro, bus, tram e treni. Tutti gli orari

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia, raddoppiano i contagi: 4.126 in un giorno

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Milano, il nuovo Dpcm contro il coronavirus: ristoranti, palestre e 'coprifuoco alle 21'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento