Cronaca Barona / Via San Paolino

Donna muore dissanguata dopo il parto: due ginecologhe a processo per omicidio colposo

Disposta una perizia medico legale per accertare le cause della morte della donna deceduta 

Repertorio

E' stata disposta una perizia medico legale per accertare le cause della morte della donna deceduta poche ore dopo aver partorito una bambina all'ospedale San Paolo di Milano. E' questa la decisione presa dal gup di Milano Stefania Pepe, nel processo abbreviato a carico di due ginecologhe accusate di concorso in omicidio colposo e prima di emettere la sentenza.

La tragedia è avvenuta il 13 giugno del 2015. La donna, una 20enne marocchina, è morta all'Humanitas dove era stata trasferita dal San Paolo in condizioni disperate. Secondo le indagini del pm Francesco De Tommasi e ad una consulenza disposta della Procura, l'utilizzo della tecnica della 'ventosa', considerata anche desueta dagli inquirenti, preferita al cesareo avrebbe provocato una vasta lacerazione.

La decisione del giudice, che ha anche ordinato di acquisire una nota delle difese contenente brani di letteratura scientifica che riguardano casi come quello della 20enne, morta dopo una vasta emorragia che sarebbe stata causata, secondo l'accusa, dalla decisione dei due medici di fare nascere la piccola con la tecnica della 'ventosa ostetrica'.

Si ritorna in aula il 10 luglio per la nomina e il conferimento dell'incarico ai periti. Nella scorsa udienza il pm Francesco De Tommasi aveva già formulato la richiesta di condannare le due ginecologhe a 1 anno e 4 mesi, con la sospensione condizionale della pena. L'inchiesta - e il processo - era scattata dopo la denuncia del marito e dei familiari della donna.
   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna muore dissanguata dopo il parto: due ginecologhe a processo per omicidio colposo

MilanoToday è in caricamento