Cronaca

Vendita Sea-Serravalle, la Procura apre un'inchiesta "innocua"

Alcune segnalazioni hanno spinto la Procura ad aprire un fascicolo d'indagine "modello 45", che non prevede nè indagati nè ipotesi di reato

La Serravalle

La Procura di Milano ha aperto un’indagine sulla vendita da parte del Comune delle quote di Sea e Serravalle. Si tratta però del cosiddetto “modello 45”, cioè un’indagine “soft” che non prevede né indagati né ipotesi di reato. L’inchiesta è nata da alcune segnalazioni arrivate negli uffici della Procura.

La vendita delle quote di Sea e Serravalle è uno degli argomenti più caldi per il bilancio del comune di Milano. Il 15 novembre scorso, dopo una seduta fiume durata più di 24 ore, il consiglio comunale ha deliberato due opzioni di vendita alternative, entrambe con una base d’asta di 285 milioni di euro.


La prima è un “pacchetto” che prevede la cessione del 20% di Sea e del 18,6 % di Serravalle; la seconda invece propone  soltanto quote di Sea, ma per il 29,75%. Per il momento però non si sono ancora fatti avanti acquirenti disposti a formulare l’offerta richiesta dal Comune, che ha un gran bisogno di colmare il buco nel bilancio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita Sea-Serravalle, la Procura apre un'inchiesta "innocua"

MilanoToday è in caricamento