Il cardinale alle parrocchie: "Trovate spazi per ospitare i profughi"

Angelo Scola chiede ai politici di cambiare le norme: troppo tempo per accogliere o respingere le domande per i richiedenti asilo. E aggiunge: "Si permetta loro di fare lavoro volontario"

Angelo Scola (dal canale Flickr ufficiale)

L'emergenza dei profughi e dei migranti non si ferma. Le strutture sono sempre piene: e così Angelo Scola, cardinale di Milano, ha rivolto un appello ai sacerdoti della diocesi affinché si mobilitino per dare accoglienza. La diocesi stessa ha messo a disposizione sei immobili per 130 posti. Ma non bastano. Così Scola ha chiesto ai parroci di trovare spazi temporanei, anche piccoli. La Caritas si occuperà direttamente di gestire questa accoglienza, in modo che le parrocchie non debbano sobbarcarsi direttamente i costi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scola non si è limitato a questo: ha anche "rintuzzato" la politica sui nodi al pettine, come la lunghezza esasperante per rilasciare i documenti e analizzare la situazione delle singole persone. Così come sulla norma che limita fortemente per i richiedenti asilo la possibilità di lavorare o fare volontariato. "Perché non si può permettere che i migranti ospiti, su base volontaria, possano partecipare con il loro lavoro alle esigenze della comunità?", ha chiesto il cardinale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento