Cronaca Piazza Duca d'Aosta

Profughi Siria, emergenza senza fine: ancora 250 persone in Centrale

Nelle ultime 24 ore sono scesi dai treni, alla Stazione Centrale, in circa 250. Nessuno, a meno di ulteriori arrivi, dovrebbe passare - secondo quanto riferiscono dal Comune - la notte sulle banchine dello scalo ferroviario.

I siriani

Proseguono gli arrivi di profughi a Milano, nell'ambito della cosiddetta 'Emergenza Siria'. Anche se c'e' stato un leggero rallentamento rispetto alla giornata di mercoledì (quando la conta aveva raggiunto quota 346 persone), nelle ultime 24 ore sono scesi dai treni, alla Stazione Centrale, in circa 250.

Nessuno, a meno di ulteriori arrivi, dovrebbe passare - secondo quanto riferiscono dal Comune - la notte sulle banchine dello scalo ferroviario. Le famiglie con i bambini sono state infatti collocate nelle strutture coinvolte dalla rete di accoglienza allestita dall'amministrazione e dal privato sociale.

Anche facendo ricorso a un nuovo spazio, preparato ieri in tutta fretta: il centro anziani di via Sammartini, a due passi dalla stazione. Agli adulti e' stata offerta accoglienza da parte dei volontari dei Giovani Musulmani in alcuni centri islamici della citta'.

Questa notte, dopo il picco di mille profughi registrato mercoledì, le strutture di accoglienza dovrebbero ospitare circa 900 persone. Chi ne ha avuto la possibilita', infatti, ha gia' lasciato il capoluogo lombardo, diretto verso i Paesi del Centro e Nord Europa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi Siria, emergenza senza fine: ancora 250 persone in Centrale

MilanoToday è in caricamento