menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Come sarà il nuovo Lirico (foto Comune di Milano)

Come sarà il nuovo Lirico (foto Comune di Milano)

Lirico, presentato il progetto: "Tornerà un teatro importante in Europa"

Presto partiranno i lavori di restauro, con un progetto interamente redatto da architetti e tecnici del comune

Tutto pronto per il teatro Lirico, i cui lavori di ristrutturazione inizieranno tra non molto. Martedì mattina Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, ha partecipato alla presentazione del progetto ("redatto - ha spiegato - interamente da architetti e tecnici del comune"). Il teatro di via Larga è chiuso dal 1998 e "tornerà a essere uno dei migliori d'Europa".

Il nuovo Lirico sarà intitolato a Giorgio Gaber e verrà reso disponibile anche per eventi culturali, di formazione e di approfondimento per tutte le età. "Sarà un luogo aperto e internazionale, in rete però con gli altri teatri milanesi", ha concluso Pisapia.

Il progetto era stato approvato dalla giunta a fine 2013. I lavori dovrebbero durare 600 giorni e costare circa 16 milioni, soldi "recuperati" nel piano delle opere pubbliche grazie ad un emendamento "ad hoc".

Il progetto prevede la conservazione delle decorazioni in stucco (risalenti restauro del 1894) e di altri elementi, alcuni dei quali scoperti durante i rilievi compiuti negli ultimi mesi. Torneranno le decorazioni del progetto di Cassi Ramelli (1939), come le maschere in gesso nel foyer. Il teatro accoglierà 1.500 spettatori tra platea e palchi.

Saranno create sale prove con pareti mobili e sarà allargato lo spazio per camerini e servizi. Previsto un ristorante al secondo piano, con vista palco (non però per seguire lo spettacolo). Nei prossimi mesi verrà preparato il bando per la gestione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento