Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Busta con proiettile a dipendete della società che gestisce l'Ortomercato di Milano

A rendere noto l'episodio è stata la stessa Sogemi con un comunicato

Foto da archivio

"I bastardi si castigano. Tocca a te". Questo il messaggio intimidatorio recapitato attraverso una lettera accompagnata da un proiettile a un dipendente della Sogemi, la società che gestisce l'Ortomercato di Milano.

"Nella mattinata di venerdì scorso ad un dipendente di Sogemi è stata recapitata, presso la propria abitazione, una busta contenente un proiettile e il seguente messaggio intimidatorio" si legge nel comunicato diffuso dalla stessa società. 

"Nel condannare la gravità di questo atto, trasmette al dipendente la propria vicinanza e il proprio sostegno. La società porrà in essere ogni possibile azione per tutelare i propri dipendenti nello svolgimento delle loro preziose attività" fanno sapere da Sogemi. 

La lettera è stata recuperata nella casella della posta dalla moglie del dipendente, un funzionario che si occupa di controllare che le cooperative di facchinaggio siano in regola con il protocollo della prefettura. Dopo il ritrovamento dle messaggio intimidatorio, l'uomo ha denunciato l'accaduto, specificando di non aver mai ricevuto minacce in passato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Busta con proiettile a dipendete della società che gestisce l'Ortomercato di Milano

MilanoToday è in caricamento