menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituzione, 5 arresti. La banda operava in viale Sarca e in paesi della provincia

Almeno 10 le ragazze romene costrette a prostituirsi dopo la promessa di un lavoro regolare in Italia

Portavano in Italia ragazze della Romania promettendo un lavoro regolare ma poi le facevano prostituire sulle strade del Milanese. Una banda di cinque persone (tre romeni, finiti in carcere, e due italiani ai domiciliari) è stata sgominata dai carabinieri di Monza dopo un'indagine condotta dalla procura del capoluogo brianzolo. Tra i romeni in carcere anche una donna.

Le ragazze (dieci in tutto) venivano fatte prostituire a Milano in viale Sarca, ma anche a Busto Garolfo, Parabiago e Bornasco (Pavia). L'indagine è partita sia dalle risultanze di altre inchieste ("Fata" e "Fata 2") sia dalle informazioni fornite da una delle vittime, una ragazza romena che si prostituiva in viale Sarca.

La banda organizzava il viaggio dalla Romania all'Italia e reperiva appartamenti in subaffitto per l'alloggio delle ragazze. Le accompagnava sulle strade in cui si prostituivano e durante la notte le controllava con frequenti passaggi e telefonate. Infine le riportava nelle abitazioni. Parte dei proventi era utilizzata per "affittare" la zona di prostituzione, in favore di soggetti rimasti ignoti.

In carcere il 30enne L.T., la 25enne L.R.M. e il 30enne G.A.A., tutti romeni. Ai domiciliari gli italiani C.G.A. di 55 anni e S.M. di 40.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento