rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Stazione Centrale / Piazza Duca d'Aosta

Milano, donne nude in stazione Centrale per l’8 marzo: “Mostriamo la vulva per la lotta”

La provocazione dei collettivi Ambrosia e Macao. Appuntamento alle 18 in Duca d'Aosta

L’hashtag è chiarissimo: #SuLeGonne”. L’obiettivo anche: rivendicare il proprio ruolo e i propri diritti. 

Sarà un 8 marzo di lotta e protesta quelle delle donne di Milano, che durante tutta la giornata di mercoledì daranno vita a cortei e manifestazioni in giro per la città.

L’appuntamento più particolare è alle 18 in piazza duca d’Aosta, dove si terrà il corteo serale di tutte le sigle - sindacati e associazioni - che si sono riunite sotto lo slogan “Lotto marzo”. 

Proprio prima del corteo, le donne dei collettivi Ambrosia e Macao daranno vita ad “Ana sumorai”, il gesto - spiegano loro stesse - “di alzarsi le gonne e mostrare la vulva”

L’iniziativa è seria - sono stati preparati anche dei video tutorial su Youtube per l’occasione - e “questo gesto - raccontano i collettivi - ha origine nei culti arcaici della Dea e ricorre come elemento di conflitto in un numero significativo di lotte contro il potere patriarcale e sessuofobico in ogni parte del mondo”. 

“Vogliamo riproporre questo gesto insieme a tutti i corpi favolosi con cui lottiamo ogni giorno - evidenziano Ambrosia e Macao -. A un sistema binario che comprime i corpi in una norma mitica rispondiamo con la potenza della molteplicità delle nostre forme, forti delle nostre differenze. Perché il corpo non sia un destino, ma uno strumento di resistenza, piacere e di rivoluzione”.

Dopo l’ana sumorai, le manifestanti daranno vita a una “cacerolada” - faranno rumore con pentole, cucchiai, coperchi e altri utensili - e quindi si metteranno in marcia verso porta Venezia, dove arriveranno verso le 21. 

Cortei, manifestazioni e sciopero dei mezzi: rischio caos in città 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, donne nude in stazione Centrale per l’8 marzo: “Mostriamo la vulva per la lotta”

MilanoToday è in caricamento