menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il liceo Cremona

Il liceo Cremona

Liceo Cremona, studenti contro le "liste" di chi paga i contributi e chi no

Sotto accusa un'email alle famiglie: "Potremmo non dare tutti i servizi a chi non paga"

Protesta degli studenti del liceo scientifico Cremona (viale Marche), venerdì mattina, contro una email arrivata dall'istituto a tutte le famiglie. Nell'email si chiedeva di pagare il contributo previsto dalla legge, di 150 euro, ma non solo: si prospettava una "offerta selettiva di servizi sulla base di chi ha pagato e chi no": Una 'promessa', questa, che ha fatto infuriare gli studenti, tra cui Alessandro Fiorucci, segretario milanese del Fronte della Gioventù comunista.

"Dal 2008 i governi hanno tagliato più di 20 miliardi alla scuola pubblica", afferma Fiorucci in una nota, spiegando che "pagare il contributo non significa aiutare la propria scuola ma rendersi complici della dismissione della scuola pubblica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento