Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Peschiera, protesta contro la tendopoli per i profughi: ed è quasi rissa tra i manifestanti

Circa duecento persone martedì hanno protestato contro la tendopoli che dovrebbe sorgere in città. Momenti di tensione tra gli stessi manifestanti. Intervengono i carabinieri

La protesta - Foto da Fb

Un secco no alla tendopoli “lager”. E un secco no, almeno per ora, ad azioni eclatanti. Pomeriggio di protesta, e di tensione, quello di martedì a Peschiera Borromeo, che si è ritrovata in piazza per manifestare contro il centro d’accoglienza che dovrebbe sorgere nell’ex caserma dell’aeronautica militare di Bellaria. 

La manifestazione, organizzata dal neonato “comitato cittadino no tendopoli a Peschiera Borromeo”, ha ribadito il deciso parere contrario alla nascita di una tendopoli, ma ha anche vissuto qualche momento di tensione con un accenno di rissa tra i manifestanti più “estremi” e quelli più moderati. Alcuni presenti al presidio, infatti, avrebbero voluto bloccare la Paullese come gesto di protesta, ma hanno dovuto fare i conti con gli organizzatori della manifestazione. Ne è nato così un accenno di tafferuglio, subito placato dall’intervento dei carabinieri. 

Chiaro, comunque, il messaggio dei duecento presenti in piazza: “Una tendopoli di oltre trecento unità - la loro idea - non ha nulla a che vedere con la solidarietà e l’accoglienza ma avrebbe i connotati di un vero e proprio lager, anche alla luce del fatto che l’ex caserma abbandonata non è servita di acqua corrente, riscaldamento, luce e lo stretto necessario per alloggiare essere umani in maniera decorosa”. 

“La nostra città - ha spiegato il comunicato con un volantino - ne ospita già quarantatré, e il numero al momento non ha causato grossi problemi dimostrando che dove i numeri non sono altissimi l’accoglienza è possibile”. 

Su decisione del prefetto che reggeva il comune fino alle elezioni dello scorso giugno, però, di profughi a Peschiera dovrebbero arrivarne circa trecento, che sarebbero sistemati proprio nella tendopoli da allestire nell’ex caserma. 

Una scelta, questa, contro la quale si sta scagliando con forza e decisione il “comitato no tendopoli”. Prossimo appuntamento giovedì in consiglio comunale, quando è annunciata un’altra protesta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peschiera, protesta contro la tendopoli per i profughi: ed è quasi rissa tra i manifestanti

MilanoToday è in caricamento