menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I tre manifestanti (foto FB Usb Lombardia)

I tre manifestanti (foto FB Usb Lombardia)

Fatebenefratelli, protesta a oltranza "finché non incontriamo l'assessore"

La richiesta è che Mantovani (delega alla sanità in regione) faccia da mediatore tra le richieste dei lavoratori e la direzione dell'ospedale

Dopo la notte passata sulla torre del Fatebenefratelli, i tre manifestanti annunciano che smetteranno la loro protesta quando "ci saranno risposte concrete". Per questa ragione chiedono un incontro con Mario Mantovani, assessore regionale alla sanità, perché faccia da mediatore con la direzione dell'ospedale.

"Sappiamo - hanno aggiunto - che le nostre richieste, oltre ad essere legittime, sono condivise da tutto il personale del comparto dell'ospedale Fatebenefratelli. Chiedere che venga restituita, nella busta paga di luglio, la somma relativa alla produttività di giugno, non è una richiesta rivoluzionaria ma un atto dovuto, semplice e distensivo, se si vuole ragionare insieme ed aprire successivamente una trattativa su come elargire la produttività nei prossimi anni". Durante la notte, una decina di lavoratori dell'ospedale San Raffaele sono saliti a portare la loro solidarietà, oltre alla cena per i tre lavoratori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento