menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le proteste sul ponte

Le proteste sul ponte

Lavoro: proteste e manifestazioni a Milano durante il vertice Ue

Diverse manifestazioni e proteste hanno avuto luogo a Milano mercoledì mattina in occasione del vertice dei ministri europei del lavoro

Diverse manifestazioni e proteste hanno avuto luogo a Milano mercoledì mattina in occasione del vertice dei ministri europei del lavoro (qui un video - video tafferugli).

Fin dalle prime ore del mattino, con il ritrovamento di alcuni manichini con le bandiere dell'ue, sono iniziate gli atti di protesta.

In mattinata un gruppo di manifestanti dell'Usb (Unione sindacale di base) ha protestato su un piccolo ponte, un passaggio pedonale, nei pressi dell'area del Portello, non lontano dalla Fiera Milanocity, la sede della riunione del ministri.

In contemporanea, alle 9.30, è iniziato il corteo della Fiom da piazzale Lotto a piazza Firenze. I metalmeccanici sfilano per difendere i diritti dei lavoratori e contro il jobs act che "è un disegno vecchio che ci riporta a quando i diritti non erano ancora garantiti". Insieme con loro c'era anche il segretario generale, Maurizio Landini. Al corteo si sono uniti 115 lavoratori Nokia di cui è stato annunciato il licenziamento.

In piazza Turr, vicino al Portello, alcuni appartenenti all'Usb e al mondo antagonista avevano organizzato un presidio parallelo sfociato in alcuni momenti di tensione e lancio di fumogeni.

Nel frattempo, in via Mauro Macchi, un gruppo di studenti ha occupato simbolicamente la direzione territoriale del ministero del Lavoro a Milano. Gli studenti protestano contro il jobs Act.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento