menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Protesta in Piazza Scala (foto Guarino per Mt)

Protesta in Piazza Scala (foto Guarino per Mt)

Tutto pronto per la Prima della Scala: proteste nel centro blindato dalle forze dell'ordine

Sono scesi in piazza i centri sociali e i sindacati. Per il momento la situazione è tranquilla

È tutto pronto per la Prima della Scala. E fuori dal teatro, in un centro completamente blindato dalle forze dell'ordine, sono iniziate le proteste di sindacati e centri sociali. Sono scesi in piazza Cub e Sgb che protestano contro i morti sul lavoro e la conservazione del verde, ma c'è anche una delegazione dei lavoratori di ex lavoratori Auchan, multinazionale ora acquistata da Conad, che temono per il loro futuro. In piazza ci sono anche i ragazzi dei centri sociali, primo tra tutto il Cantiere che stanno manifestando per tenere accesi i riflettori sulla guerra in Siria.

Per il momento la situazione è tranquilla, i manifestanti hanno acceso qualche fumogeno e intonato slogan.

Centro di Milano blindato

Le forze dell'ordine stanno sorvegliando il centro della città. Il questore Sergio Bracco ha emanato una ordinanza che prevede un complesso schema di vigilanza e controllo. Il commissariato Centro della polizia di Stato sta eseguendo controlli capillari soprattutto all'Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele (dove è prevista la trasmissione in diretta dell'opera su maxischermo) e in piazza della Scala.

Prima della Scala: gli ospiti attesi

Il presidente della Repubblca, Sergio Mattarella, assisterà alla prima di "Tosca" di Giacomo Puccini, diretta dal maestro Riccardo Chailly, che dà il via alla stagione del Piermarini. Assieme al Capo dello Stato, assisteranno alla prima anche ministri e alte cariche istituzionali: il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, che siederà con Mattarella nel palco reale, il ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, il ministro dei Beni culturali e del turismo, Dario Franceschini, il ministro delle Politiche giovanili e dello sport, Vincenzo Spadafora. A fare gli onori di casa ci sono il sindaco di Milano, Beppe Sala, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, il sovrintendente uscente del Teatro, Alexander Pereira, e il suo successore Dominique Meyer.

Tra gli ospiti attesi il vice ministro dell'Economia, Antonio Misiani, il prefetto di Milano, Renato Saccone, la vicepresidente della Corte Costituzionale, Marta Cartabia, l'ex sovrintendente del Teatro alla Scala, Carlo Fontana, il senatore a vita Mario Monti, la senatrice a vita Liliana Segre. Nel parterre degli ospiti anche il direttore del Festival di Lucerna, Thomas Angyan, il sovrintendente della Wiener Staasoper, Dominique Meyer, il sovrintendente del Musikverein di Vienna, Thomas Angyan, la ballerina Svetlana Zacharova, la regina della danza italiana, Carla Fracci, la cantante Patti Smith, la stilista Lella Curiel. Attesi sul tappeto rosso del Piermarini anche big della finanza, dell'imprenditoria e diversi vip.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

  • Coronavirus

    "L'estate sarà sicuramente migliore del 2020"

  • Elezioni comunali 2021

    Elezioni a Milano, parte la "guerra dei sondaggi". L'incognita Albertini

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento