Cronaca

La protezione civile di Milano nel Lecchese: gli "angeli" meneghini a spalare il fango in strada

Due squadre della protezione civile di Milano sono nei comuni colpiti dal maltempo

Lecco chiama, Milano risponde. La protezione civile meneghina da mercoledì si trova infatti in missione nei comuni colpiti dal maltempo che, nella notte tra l’11 e il 12 giugno, ha provocato allagamenti e smottamenti di grande entità nell’area del lecchese.

Appena arrivati sul posto il direttore delle Protezione Civile di Milano Cristiano Cozzi, insieme ai rappresentanti della Città Metropolitana, ha svolto due sopralluoghi nei comuni di Dervio e Primaluna accompagnato dai rispettivi sindaci, per verificare la situazione e definire le necessità operative di supporto, in accordo con la Regione Lombardia.

A Dervio, nonostante le ottocento persone inizialmente evacuate siano tornate, le condizioni delle strade e delle abitazioni sono ancora critiche. La Protezione Civile milanese, presente con due squadre, ha portato due mini escavatori e un mezzo pesante per liberare le strade e gli scantinati da fango e detriti, in particolare tronchi di legno che impediscono l’accesso alle auto.

Nel Comune di Primaluna, in Valsassina, è stata invece inviata una squadra con carrello fotoelettrico di alta capacità per illuminare le zone in cui stanno operando le squadre di soccorso. I lavori nei due Comuni proseguiranno anche nei prossimi giorni fino a quando non sarà cessata l’emergenza.

“Il Comune di Milano – ha detto la vicesindaco Anna Scavuzzo - ha risposto subito alle richieste di soccorso che ci sono giunte attraverso il coordinamento della Regione Lombardia, mettendo a disposizione il suo personale di Protezione Civile per i comuni colpiti dal maltempo. Intervenire prontamente e in maniera efficace permette ai cittadini di tornare presto nelle proprie abitazioni e riprendere la vita quotidiana interrotta bruscamente da questi eventi estremi”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La protezione civile di Milano nel Lecchese: gli "angeli" meneghini a spalare il fango in strada

MilanoToday è in caricamento