rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Porta Nuova / Via Castelfidardo

Pubblicità negli ospedali: arrivano totem e pannelli

Tettarelle, biberon, cooperative per anziani, asili. Questi gli inserzionisti. La concessione durerà cinque anni, e permetterà all’ospedale di incassare quasi 80mila euro ogni dodici mesi

Totem e pannelli (come in autostrada e in tangenziale, o alla fermata del bus) dove ci sarà la pubblicità. Tettarelle, biberon, cooperative per anziani, asili. Questi gli inserzionisti.  

Gli istituti clinici di perfezionamento fanno spazio alla pubblicità. Una concessionaria privata, infatti, avrà la gestione di 213 spazi pubblicitari, distribuiti nei 23 poliambulatori e nei quattro presidi - il pediatrico Buzzi, il Centro ortopedico traumatologico e gli ospedali di Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni - che fanno capo all’azienda ospedaliera la cui sede centrale è in via Castelfidardo.

La concessione durerà cinque anni, e permetterà all’ospedale di incassare quasi 80mila euro ogni dodici mesi, scrive Repubblica, a cui aggiungere ogni anno il cinque per cento del fatturato ricavato dai contratti stipulati con gli inserzionisti.

"Sfruttiamo delle risorse che finora non erano state utilizzate - spiega il direttore generale, il leghista Alessandro Visconti - Il ricavato sarà destinato al miglioramento dei servizi offerti dall’amministrazione sanitaria ai pazienti".

La convenzione è stata firmata dopo un bando pubblico che ha messo a gara gli spazi degli Istituti clinici di perfezionamento insieme con quelli dell’ospedale Guido Salvini di Garbagnate: "Una procedura aggregata, per risparmiare sui costi di gara" spiega Visconti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblicità negli ospedali: arrivano totem e pannelli

MilanoToday è in caricamento