Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Otto milioni per la pulizia delle periferie

Il programma per il lavaggio di strade e marciapiedi e per lo svuotamento dei cestini coinvolgerà 28 zone lontane dal centro, per un totale di 1.141 vie in cui vivono 456 mila milanesi

Un nuovo piano per garantire la pulizia dei quartieri più periferici di Milano. Il Comune ha varato ieri un programma, d'accordo con l'Amsa, che prevede lo stanziamento di 8 milioni di euro per garantire il lavaggio di strade e marciapiedi e lo svuotamento dei cestini.

Il piano coinvolgerà 28 zone lontane dal centro, per un totale di 1.141 vie in cui vivono 456 mila milanesi.

Il piano straordinario di pulizia metterà in campo 56 spazzini di zona che saranno aiutati da apposite squadre di quartiere con il compito chiedere rinforzi in caso di situazioni di criticità. Inoltre il sistema dello spazzamento globale, che consente il lavaggio delle strade senza spostare le auto in sosta, sarà esteso al 93% delle vie di Milano.

A fronte di questo sforzo, l'amministrazione ha annunciato un giro di vite nei controlli e nelle sanzioni contro tutti i comportamenti scorretti.


"Tenere pulita una grande città come Milano", ha osservato il sindaco di Milano, Letizia Moratti, "è un compito complesso, che richiede un'organizzazione capillare ed efficiente. Questo piano costituisce un ulteriore sforzo, un considerevole salto di qualità, una risposta efficace alle esigenze dei cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto milioni per la pulizia delle periferie

MilanoToday è in caricamento