Indagine per omicidio colposo per l'incidente di Raffaele, l'operaio morto nel cantiere metro

Raffaele Ielpo è rimasto schiacciato da alcuni detriti a 18 metri di profondità. L'indagine

Raffaele

La morte di Raffaele Ielpo, l'operaio di 42 anni ucciso dai detriti caduti all'interno del cantiere della metro M4 a Milano, è stata inquadrata dalla procura sotto la voce: omicidio colposo. L'indagine è stata aperta subito dopo la notizia della morte dell'uomo, arrivata poco dopo l'arrivo in ospedale.

L'area è stata sequestrata e il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, del dipartimento 'salute, sicurezza, lavoro e ambiente', sta andando in zona per un sopralluogo nel cantiere. L'indagine dovrà accertare eventuali violazioni delle norme antinfortunistiche.

L'incidente nel cantiere della metro

L'operaio di 42 anni è rimasto schiacciato da alcuni detriti a 18 metri di profondità durante i lavori per la realizzazione della nuova metropolitana, verso le 18:40  di lunedì in piazza Tirana. Sul posto sono accorsi 118, con due ambulanze e automedica, i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Porta Magenta. L'uomo, secondo quanto riferito dalla centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza, è stato soccorso sul posto con manovre di rianimazione, poi è stato trasportato al San Carlo già in arresto cardiocircolatorio ma è morto subito dopo il ricovero.

Chi era Raffaele Ielpo

Nato a Lauria, Potenza, Raffaele Ielpo era un esperto del settore. Caposquadra della Tbm, lavorava per 'Metro Blu', il consorzio incaricato della costruzione della linea M4. Aveva lavorato anche nella costruzione dell'alta velocità in Toscana e nella realizzazione del traforo del Monte Bianco. 

Esperienza da vendere, che lo avevano portato ad essere un caposquadra apprezzato dai suoi uomini. Alcuni di loro hanno raccontato che dopo l'incidente era riuscito a liberarsi in parte dai sassi da solo. Ora sono rimasti senza parole davanti alla tragedia che si è consumata per motivi ancora da chiarire.

Il Comune ha annunciato che martedì i cantieri della nuova linea della metropolitana resteranno fermi in segno di lutto e ci sarà una cerimonia religiosa al campo base dei lavori a Buccinasco.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento