menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, ragazza di 30 anni morta dopo un delicato intervento: addio a Raffaella Antonelli

Lutto ad Ancona e in provincia di Caserta per la morte della giovane. Si è spenta al Besta

È morta all'istituto neurologico Besta di Milano Raffaella Antonelli. La giovane, una 30enne residente alle Grazie, Ancona, era stata sottoposta ad un intervento delicato ma con un'elevata probabilità di successo. Per questo la ragazza, che nei mesi scorsi aveva scoperto di stare male, era molto fiduciosa sulla buona riuscita. E invece, una complicanza - probabilmente una emorragia post intervento - l'ha uccisa. 

La notizia della morte di Lalla, come la chiamavano gli amici, è stata diffusa da Antonello Velardi, ex sindaco di Maricanise, Caserta, città d'origine della famiglia Antonelli, su Facebook: "Se ne è andata stasera, all'improvviso, come un fulmine in un temporale d'estate, Raffaella Antonelli. Il 14 marzo scorso aveva compiuto 30 anni. È morta a Milano, all'istituto neurologico Besta, dove era stata ricoverata per un intervento chirurgico che era delicato ma che non faceva presagire il tragico epilogo. Era bella come un fiore, dolce come il miele; nei mesi scorsi le era caduto il mondo addosso, stasera si è arresa, ha spento i motori e ha salutato".

Raffaela, laureata in scienza della Comunicazione ad Urbino, poco prima dell'emergenza covid, "si è ritrovata a fare i conti con la sua salute e - spiega Velardi - ha cominciato a lottare contro un male implacabile, invincibile. Nel fiore degli anni, con una vita davanti a sé, si è dovuta fermare perché alla fine non ce l'ha fatta. Una tragedia per i parenti, un dolore molto forte per i suoi cari e per quanti a Marcianise ben conoscevano la sua famiglia. Dolce, molto discreta, intelligente, volitiva: la figlia che ogni genitore vorrebbe avere. C'è poco da capire, non si riesce a comprendere né il perché di questa tragedia né la dimensione di un dolore devastante per i genitori e i fratelli. Si resta senza parole".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento