Milano, ragazza minaccia di buttarsi da una gru: le forze dell'ordine cercano di convincerla a scendere

Sul posto, in via Principe Eugenio, vigili del fuoco, 118, polizia di stato e locale

Una ragazza arrampicata sul braccio di una gru in un cantiere edile. È quanto accaduto mercoledì 27 maggio in via Principe Eugenio, zona Simonetta, a nord del Cimitero Monumentale. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco, con sei mezzi, il 118, con ambulanza e automedica, e gli agenti della polizia di stato e della polizia locale (per supportare la viabilità).

Alle 8:20 della mattina, dopo che gli operai hanno notato la giovane e hanno lanciato l'allarme, sul posto sono accorsi forze dell'ordine e soccorritori. I pompieri hanno raggiunto la ragazza - 28 anni, di origine orientale - sulla gru e poi hanno predisposto un materasso di salvataggio per attutire l'impatto nel caso di un'eventuale caduta.

In base a quanto riferito dalla questura, che sta effettuando accertamenti, a spingere la giovane ad arrampicarsi sono stati motivi personali. Dopo oltre due ore di intervento le forze dell'ordine sono riuscite a convincerla a scendere. I soccorritori poi le hanno curato una ferita superficiale al polso, probabilmente autoinferta, per poi trasportarla in codice verde all'ospedale Niguarda di Milano per accertamenti. A riferirlo l'Azienda regionale emergenza urgenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

Torna su
MilanoToday è in caricamento