rotate-mobile
Cronaca Rozzano

Esce dal carcere e dopo 2 giorni ferisce una donna

La 18enne si trovava a bordo quando è stata colpita alla testa con uno smartphone da un uomo. Sul posto i carabinieri

Proprio nella giornata dedicata alla lotta contro la violenza di genere, giovedì 25 novembre, una ragazza di 18 anni è stata aggredita e ferita da un uomo mentre si trovava sul tram. L'accaduto nel pomeriggio, poco prima delle 15, in via Romagna a Rozzano, hinterland sud di Milano, dove sono intervenuti 118 e carabinieri di Corsico.

La 18enne stava rincasando a bordo del tram 15 quando un uomo, sembra dopo averla a lungo fissata, l'ha improvvisamente colpita alla testa con il suo smartphone. In base a quanto ricostruito dai militari, non vi sarebbe alcuna ragione dietro al folle gesto, anche perché vittima e aggressore non si conoscerebbero.

Secono una testimone, in difesa della giovane sarebbe intervenuto un suo amico, che avrebbe fatto da scudo senza tuttavia riuscire a evitare un ulteriore e più forte colpo con il quale l'uomo avrebbe centrato ancora la ragazza alla testa. Giunti sul posto i soccorritori hanno prestato le prime attenzioni mediche alla giovane, accompagnandola poi all'Humanitas di Rozzano. Qui, a causa di un taglio alla testa e un trauma cranico, i medici le hanno assegnato una prognosi di 25 giorni.

Nel frattempo la radiomobile ha fermato l'aggressore, un 35enne peruviano con precedenti, traendolo in arresto per lesioni personali aggravate. Da quanto emerso, l'aggressore era già stato arrestato il 21 novembre, sempre a Rozzano, dopo che, all'interno del Decathlon di via Sandro Pertini, aveva aggredito un vigilante che stava cercando di fermarlo mentre passava dalle casse senza aver pagato. Scarcerato il 23 novembre, il reo giovedì 25 ha colpito di nuovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce dal carcere e dopo 2 giorni ferisce una donna

MilanoToday è in caricamento