Cronaca Via Genova

Punta il coltello alla gola di una studentessa per rubarle dieci euro: arrestato un 63enne

In manette è finito un sessantatreenne italiano. La rapina gli aveva fruttato dieci euro

Ha approfittato di un suo momento di tranquillità per aggredirla. Si è fatto consegnare i soldi - pochi, pochissimi - e poi è fuggito. Inutilmente. 

I carabinieri di Pioltello hanno arrestato lunedì sera un uomo di sessantatré anni, italiano e incensurato, ritenuto responsabile del reato di rapina. L’uomo, secondo quanto ricostruito dai militari, ha aggredito una studentessa ventiquattrenne di Liscate per rubarle dieci euro. 

Le strade di rapinatore e vittima si sono incrociate poco lontano dalla stazione, dove il sessantatreenne ha preso la studentessa alle spalle e le ha puntato un coltello alla gola. Quindi, minacciandola, si è fatto consegnare dieci euro e si è allontanato. 

La stessa ragazza, però, ha immediatamente chiesto l’aiuto dei carabinieri, che in pochi minuti sono riusciti a rintracciare e arrestare il malvivente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punta il coltello alla gola di una studentessa per rubarle dieci euro: arrestato un 63enne

MilanoToday è in caricamento