rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Tentato omicidio / Cormano

Ragazzino di 15 anni accoltellato in testa e al torace da un coetaneo

Due giovani sono stati arrestati dai carabinieri: un 15enne e un 18enne

Coltellate al torace e in testa, senza pietà e senza senso. Dopo una lite che i carabinieri dicono essere scoppiata per 'futili motivi' tra giovanissimi incensurati. Una violenza tremenda della quale è stato vittima un ragazzino di 15 anni, ferito in modo grave da un suo coetaneo grazie al coltello di un suo amico 18enne, che ha assistito inerme all'aggressione. I due sono stati arrestati per tentato omicidio in concorso.

La terribile scena di violenza, che ricorda in parte quanto accaduto a Salò (Brescia) tra due studentesse, è accaduta nella serata di venerdì a Cormano (Milano). Esattamente in via Colombo, dove i militari della Compagnia Sesto San Giovanni sono intervenuti insieme al personale sanitario. Il ferito, italiano, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Niguarda. È ricoverato in prognosi riservata, a causa delle ferite profonde, ma non è in pericolo di vita. 

Le indagini serrate dei carabinieri hanno permesso di ricostruire i fatti. A quanto pare tutto è partito per un banale litigio in strada. Prima una semplice discussione, poi una colluttazione e, infine, l'accoltellamento. Grazie al pugnale del 18enne, passato nelle mani dell'amico più giovane. Entrambi marocchini. Poi la fuga.

I fermati -  fermo di indiziato di delitto - sono stati trasportati nel carcere minorile Beccaria di Milano e San Vittore. Il coltello a serramanico è stato sequestrato dagli investigatori della Stazione di Cormano, gli stessi che hanno accertato passo passo i frame del tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino di 15 anni accoltellato in testa e al torace da un coetaneo

MilanoToday è in caricamento